Auto GP - Lo sport dei motori in rete - Formula Uno - Formula 3000 - Formula 3 - Turismo - Dtm - Salite Advertisign - Banner 468x60
GRAN TURISMO TURISMO MONOMARCA CRONOSCALATE
Contatti | Newsletter | Appuntamenti | AutodromiScuole PilotaggioRegolamentiTecnica

ADV

 LOTUS CUP

 :: In Evidenza
 :: Classifiche
 :: Notizie
 :: Calendario
 :: Fotografie
 
  » IN EVIDENZA

Lotus CUP - Varano
Fo
rtina Campione


Varano - Maurizio Fortina e il nuovo Campione della Lotus Cup Italia 2010. Il forte pilota svizzero ha agguantato il titolo di Campione 2010 gestendo gara uno al fine di ottenere i punti necessari alla sicurezza matematica del titolo, mentre in gara due si e scatenato recuperando dalla quarta posizione fino alla vittoria finale. Un titolo sicuramente meritato, giunto dopo una stagione straordinaria dove e sempre giunto al traguardo, mancando il podio solamente in un appuntamento, quello di Monza, quando ha ottenuto un quarto posto in gara due. Anche a Varano, dopo aver saggiamente conservato la quarta posizione nella prima corsa, nella seconda si e letteralmente scatenato recuperando dalla quarta piazza fino a superare Castiglioni a tre curve dal termine. Proprio Castiglioni e stato il principale rivale di Fortina ed anche a Varano ha cercato in ogni modo di contrastare lo svizzero, vincendo la prima corsa e mantenendo la leadership della seconda fino a poche curve quando, a causa di problemi con i freni, e stato costretto ad una uscita di pista lasciando via libera alla Lotus bianca di Fortina.

Fortina, oltre ad aggiudicarsi il titolo della classifica assoluta, ha fatto suo anche il titolo in classe GT Cup primeggiando anche qui su Matteo Castiglioni, distanziato alla fine di soli sei punti. Gran lotta anche per il titolo 2Eleven Supercharged, dove a prevalere e stato Gabriele Pieralisi che grazie ad una vittoria ed un secondo posto, ha pareggiato i risultati di Franco Bobbiese (anch'esso primo e secondo) mantenendo quindi immutato il vantaggio in classifica, vinta con sei punti di margine sul presentatore televisivo.

 

Fortina e sceso entusiasta dal podio, dichiarando: "Sono felicissimo perche meglio di cosi non potevo fare. In gara uno ho amministrato la quarta posizione cosi da poter mettere al sicuro il titolo, gestendo il distacco da Matteo Castiglioni. Nella seconda corsa mi sono scatenato, dando il massimo per poter festeggiare il titolo con una vittoria. Ed ho fatto una gara tutta grinta, attaccando dal primo all'ultimo giro, superando Bobbiese, Pieralisi ed a poche curve dal termine anche Castiglioni. E' stata davvero una splendida annata e devo congratularmi con la mia squadra, la PB Racing di Lallio, che mi ha messo sempre a disposizione una vettura molto competitiva. E devo fare i complimenti anche ai miei avversari, in primis Castiglioni, che mi hanno conteso il titolo fino all'ultimo e che ad ogni gara mi hanno sempre dato del filo da torcere. Ora voglio solo festeggiare e godermi il titolo"

Anche Matteo Castiglioni ha reso gli onori a Fortina: "Ha fatto una grande stagione e merita il titolo. Io ci ho provato fino all'ultimo a contendergli la leadership in classifica, pero e stato veramente difficile. Sono pero soddisfatto della mia stagione e della mia vittoria in gara uno qui a Varano, mentre nella seconda sono stato afflitto da problemi ai freni che alla fine mi hanno abbandonato, permettendo a Maurizio di superarmi a poche curve dal traguardo".

Molto soddisfatto Gabriele Pieralisi, vincitore del titolo 2008 e vincitore in classe 2Eleven Supercharged: "Sono molto contento del titolo di classe in questo 2010, ho lottato fino alla fine con Franco Bobbiese che si e dimostrato un avversario davvero difficile, tanto da battagliare con lui anche in queste due gare. Avrei forse potuto salire sul gradino piu alto della classifica assoluta, soprattutto in gara due quando ero partito davanti a tutti, poi pero Fortina e Castiglioni sono riusciti a passarmi. Da li ho ingaggiato un bel duello con Franco, col quale ci siamo anche affiancati alcune volte. Sono pero riuscito a prevalere e questo mi ha permesso di ottenere la vittoria di classe. Peccato per i due zeri in classifica dell'appuntamento di Spa-Francorchamps in quanto forse avrei potuto avere molti piu punti in classifica assoluta e magari occupare alla fine la piazza d'onore. Sono pero davvero molto soddisfatto, al primo anno con la Lotus 2Eleven ho fatto una stagione davvero positiva. Ora voglio gia pensare alla prossima stagione".

Il week end parmense ha visto le berlinette inglesi dare autentico spettacolo nelle due corse, tanto per la battaglia per la prima posizione che per quelle a ridosso del podio. Detto della splendida lotta tra Fortina, Castiglioni, Pieralisi e Bobbiese, hanno impressionato anche le prestazioni di Durante, giunto due volte sul podio in classe GT Cup e con prestazioni davvero di livello assoluto. Peccato per lui il testacoda in gara uno all'ultimo giro, quando era a ridosso di Fortina per la lotta per la quarta piazza. Ottime anche le prestazioni della coppia Miglio-Miglio: in gara uno Guido Miglio, dopo un testacoda iniziale che lo costretto a ripartire ultimo, ha iniziato una gran rimonta che lo ha portato fino alla sesta posizione assoluta. Nella seconda corsa Andrea Miglio ha battagliato a lungo con Villa, Meroni ed Utzieri prevalendo sotto la bandiera a scacchi. Ottime anche le prestazioni di Meroni e Merzario, che hanno ottenuto un settimo ed un ottavo posto e sono riusciti a terminare terzi in classifica nella GT Cup. Molto positiva la prestazione di Davide Festa che per l'occasione ha corso con Stefano d'Aste: il primo ha ottenuto una buona ottava piazza in gara uno, mentre il secondo ha dovuto abbandonare immediatamente la corsa, dove dopo una splendida partenza era riuscito in poche curve a piazzarsi in terza posizione. Utzieri, grazie a due gare accorte, e riuscito a portare a casa la terza posizione in classe 2Eleven Supercharged mentre Ciraso, alla seconda apparizione nel Trofeo, ha ottenuto due buoni piazzamenti, terminando nono e decimo le due corse. La coppia Rovelli-Villa ha terminato il week end in crescendo: dopo il decimo tempo delle qualifiche, hanno ottenuto un decimo ed un settimo posto.

La Lotus Cup, dopo una breve pausa nel periodo di Dicembre, iniziera a scaldare i motori gia a Gennaio con i test collettivi previsti proprio sul circuito di Varano il 23 Gennaio 2011.

14/11/2010 - Content by www.lotuscupitalia.com

 

Lotus CUP - Franciacorta
Rit
orno vincente di Cazzaniga
 

Franciacorta - E' tornato Nando Cazzaniga, il Campione in carica della Lotus Cup, e per lui non poteva esserci rientro migliore. Vittoria in entrambe le manche, nelle quali ha ottenuto anche il giro piu veloce e la pole position nelle prove di qualificazione. Per il brianzolo e stato un week end semplicemente perfetto anche se per lui non e stato facile in quanto ha trovato sulla sua strada un Castiglioni in ottima forma e Maurizio Fortina sempre molto veloce, anche se "condizionato" dalla classifica che lo ha sicuramente spinto a non esagerare per poter portare a casa i punti necessari per la vittoria nel trofeo. Le classifiche delle due manche sono identiche nelle prime tre posizioni, con Cazzaniga primo, Castiglioni secondo e Fortina terzo. Le gare sono state molto combattute ed incerte, sia in gara uno, quando Cazzaniga e partito male ed ha dovuto recuperare un paio di posizioni, sia in gara due, quando Nando e stato abile al semaforo verde a svicolarsi dalle bagarre ed a raggiungere rapidamente la prima piazza. Ottime le prove di Castiglioni, sempre veloce e spettacolare ma allo stesso tempo sfortunato, perche alcune chiazze d'olio su cui e scivolato non gli hanno consentito di rimanere a stretto contatto con la 2Eleven di Cazzaniga. Fortina ha mantenuto sempre un ottimo passo ed e stato molto attento a non andare incontro ad eventuali contatti, rischiando di pregiudicare la classifica. Molto positivo il ritorno di Pugliese, velocissimo e sempre a ridosso delle posizioni del podio, anche se in gara uno e stato purtroppo costretto al forfait, mentre nella seconda e arrivato ad un soffio dalla terza piazza. Franco Bobbiese ha invece recuperato, grazie a due secondi posti in classe 2Eleven SC parecchi punti al capoclassifica Pieralisi, mentre Durante, dopo una prima corsa molto sfortunata, e stato protagonista della bagarre per il podio nella seconda manche, dove e giunto alla fine in sesta posizione assoluta. In difficolta di assetto Vuolo, settimo e ottavo nelle due manche ma molto spettacolare, sempre di traverso nelle varianti bresciane. Buona anche la prova di Stefano d'Aste che ha colto un quinto posto in gara uno mentre il compagno Festa ha agguantato la decima piazza nella seconda corsa. Buona anche la prestazione della coppia Merzario-Meroni, ottava e nona nelle due corse, mentre Utzieri non e stato esente da alcuni problemi che lo hanno costretto ad un nono ed un dodicesimo posto. In crescendo la prova del rallista Curti, al debutto su pista, in costante progresso con i tempi durante il week end. 

Nando Cazzaniga, al termine delle giornate di gare, ha dichiarato entusiasta: "Non poteva esserci rientro migliore per me. Due vittorie non facili ottenute su un tracciato molto impegnativo. Devo ammettere che meglio di cosi non potevo immaginare e sono molto soddisfatto. Ho avuto alcune difficolta allo start di gara uno, quando sono stato superato da Bobbiese. Una volta superato ho cercato di prendere un leggero margine per potermi permettere di controllare gli avversari. Nella seconda corsa ho avuto una gran partenza ed ho superato alcune vetture. Ho tentato immediatamente l'attacco al leader Pieralisi riuscendo nel sorpasso. Subito dopo ho cercato, come in gara uno, di prendere margine per non rischiare problemi. Devo dire che la lotta per il podio dietro di me mi ha avvantaggiato, permettendomi di scappare. Ora spero di potermi ripetere anche a Varano" 

Anche Castiglioni e parso soddisfatto a fine giornata: "Sono soddisfatto per i due secondi posti anche se avrei preferito attaccare anche Cazzaniga. Purtroppo non ho avuto una buona partenza in gara due ed ho perso parecchio tempo a recuperare posizioni, per non dimenticare i problemi con l'olio sull'asfalto dove sono riuscito a rimanere in pista con difficolta. Ho recuperato alcuni punti in classifica a Fortina anche se sara dura potergli contendere il titolo fino alla fine. Maurizio e davvero molto veloce e costante, un osso duro!" 

Anche Fortina e contento del risultato di Franciacorta: "Ho mantenuto la leadership e questo e un ottimo risultato. Castiglioni ha recuperato solo pochi punti, anche se potevano essere di piu. In gara uno sono partito malissimo ed ho dovuto faticare tantissimo per recuperare posizioni, mentre in gara due mi sono divertito tantissimo nella lotta per il podio". 

Infine, soddisfatto anche Luciano Curti e Vittorio Pugliese, new entry in Franciacorta. Cosi Curti: "Ho iniziato con molti problemi di assetto e soprattutto ho dovuto adattarmi alla guida in pista. I tempi sono migliorati continuamente e la cosa mi soddisfa. Non potevo chiedere di piu con una vettura meno potente e molto pesante rispetto ai miei avversari". Questa invece l'opinione di Pugliese: "E' stato un ottimo rientro in Lotus Cup e devo dire che mi sono divertito molto con la mia Elise. Peccato per i problemi in gara uno, pero sono pienamente soddisfatto della mia prestazione che mi ha portato ad un passo dal podio".

 

Le cronache delle gare.

 

Gara 1 

Al semaforo verde Bobbiese, dalla terza piazza, parte molto bene e transita davanti a tutti alla prima curva. Dietro di lui, Cazzaniga e Castiglioni, con il brianzolo che attacca e supera il leader a meta del primo giro, cosa peraltro che riesce anche a Castiglioni il giro seguente. Sempre al primo giro, Durante e Pieralisi entrano in contatto con lo svizzero che parte in testacoda, riparte per poi rientrare ai box con il pneumatico forato.

La corsa e vivace e sono parecchie le bagarre in pista. Bella la lotta tra il leader della Lotus Cup, Fortina, che partito, male battaglia con Guido Miglio per la settima piazza fino a quando quest'ultimo viene abbandonato dalla trasmissione, che si rompe a fine rettifilo.

Bella anche la lotta tra Utzieri e Meroni, protagonisti di un innocuo contatto, mentre da centro classifica ci pensa Pugliese a vivacizzare la gara: prima supera d'Aste e successivamente cerca un attacco a Bobbiese. Pugliese e d'Aste vengono raggiunti anche da Fortina e tra i tre inizia una grande bagarre, molto spettacolare, culminata col sorpasso dello svizzero ad entrambi i piloti. Pugliese invece deve dare forfait e rientra ai box. Mentre Cazzaniga riesce a mantenere un buon margine su Castiglioni, Fortina raggiunge anche Bobbiese, complice anche una sbavatura del pilota della 2Eleven numero 111, superandolo proprio all'ultimo giro. Anche il rallista Curti, nonostante i il gap di cavalli della sua Europa rispetto agli avversari, riesce a ben figurare migliorando sensibilmente i tempi col trascorrere dei giri, terminando la gara buon undicesimo.

La gara finisce con Cazzaniga primo, a seguire Castiglioni, Fortina, Bobbiese, d'Aste, Pieralisi (in difficolta con l'assetto), Vuolo (molto spettacolare e spesso di traverso nelle varianti bresciane), Meroni, Utzieri, Durante (rientrato in pista dopo la sostituzione di un pneumatico), Curti.

 

Gara 2 

Partenza lanciata dove a prevalere alla prima curva e Gabriele Pieralisi mentre da dietro risalgono velocemente Cazzaniga e Pugliese. Il brianzolo attacca addirittura Pieralisi alla terza curva, andando in testa alla corsa partendo dalla ottava piazza. Dietro e gran bagarre tra Pieralisi, Castiglioni, Vuolo, Fortina, Pugliese, Durante, Bobbiese. I sette si scambiano piu volte posizione con staccate a ventaglio a piu vetture. Tra i primi a ritirarsi Andrea Miglio, costretto al rientro ai box a causa di un problema tecnico. Per alcuni giri e incertissima la lotta per la prima posizione con Castiglioni che sembra prevalere ma che, a causa di alcune macchie d'olio sulla pista, e costretto ad alcuni errori. A meta gara le posizioni sembrano delinearsi con Castiglioni secondo dopo aver superato Fortina, terzo quindi lo svizzero, quarto Pugliese, quinto Bobbiese, sesto Durante, settimo Pieralisi, mentre Vuolo e Merzario entrano in contatto al tornantino prima del traguardo. A seguire Festa, Curti ed Utzieri. La classifica rimarra immutata fino al termine.

16
/10/2010 - Content by www.lotuscupitalia.com

Lotus CUP - Spa-Francorchamps
Fortina e Castiglioni si dividono la posta in palio

Grazie ad un primo ed un secondo posto ottenuti in Belgio sulla pista di SPA-Francorchamps Maurizio Fortina ha consolidato la propria leadership nella classifica assoluta, approfittando anche del passo falso di Gabriele Pieralisi che non ha preso il via di entrambe le corse, dopo aver fortemente danneggiato la propria 2Eleven durante un’uscita a Le Combs durante le prove. 

Ora, il piu accreditato antagonista del pilota svizzero per il titolo sembra essere Matteo Castiglioni, vincitore della seconda corsa. Il pilota varesino sta vivendo una seconda parte di stagione da protagonista, grazie a due vittorie e tre secondi posti incamerati nelle ultime cinque manche corse. Non sara facile per lui contendere a Fortina la leadership in quanto quest’ultimo sembra essersi sbloccato: dopo tanti piazzamenti a podio, ha ottenuto la prima vittoria stagionale proprio su uno dei circuiti piu belli e difficili del mondo. Vittoria maturata non senza difficolta visto che, dopo essere partito dalla pole position, lo svizzero ha commesso un errore durante la corsa finendo in testacoda, evitando pero di danneggiare la propria Exige e mantendo un piccolo margine su Castiglioni che gli ha permesso di giungere primo sotto la bandiera a scacchi. Al terzo posto, nella prima corsa, si e piazzato un ottimo Giovanni Gulinelli, che ha beffato proprio nel finale Mamo Vuolo, approfittando di un leggero errore di quest’ultimo alla Source. Dietro di loro, buona gara, sempre regolare e veloce, per Meroni, Guido Miglio ed Utizieri. 

La seconda corsa, come detto, ha visto giungere primo sotto la bandiera a scacchi Matteo Castiglioni mentre Fortina, in difficolta con il propulsore, e riuscito a contenere i danni e a giungere secondo. Dietro di lui un superlativo Merzario, che ha recuperato parecchie posizioni per terminare sul gradino piu basso del podio. Al quarto posto si e confermato Mamo Vuolo mentre quinto e giunto Gulinelli. Sesto e settimo sono giunti Miglio ed Utzieri, i quali hanno dato vita ad una splendida battaglia dalla quale ne e scaturito pure un contatto, senza pero rischiare di terminare anzitempo la corsa. 

Per quanto concerne le classifiche di classe, in GT Cup Fortina comanda sempre su Matteo Castiglioni mentre in terza posizione sale la coppia Merzario-Meroni, che ha scavalcato Piatesi. In classe 2Eleven Supercharged il forfait di Pieralisi e l’assenza di Franco Bobbiese ha lasciato immutate le prime due posizioni. I due ora sono seguiti da Utzieri e Guido Miglio. Prossimo appuntamento a Franciacorta il 16 e 17 Ottobre.

03/10/2010 - Content by www.lotuscupitalia.com

 

Lotus CUP - Mugello
Vittorie per
Matteo Castiglioni e Gabriele Pieralisi

Sono di Matteo Castiglioni e Gabriele Pieralisi le vittorie nelle due gare disputatesi oggi al Mugello per il quarto round della stagione della Lotus Cup 2010. Due gare tiratissime ed incerte, nelle quali sono avvenute numerose battaglie che hanno avuto epilogo solo sotto la bandiera a scacchi.

Dopo la pole position ottenuta da Castiglioni il sabato, la prima manche ha visto il pilota varesino partire davanti a tutti seguito come un’ombra da Maurizio Fortina. I due hanno tenuto un ritmo forsennato fino al termine della gara e soprattutto negli ultimi due giri si sono scambiati piu volte le posizioni, fino a terminare distanziati di appena mezzo secondo sul traguardo. Anche alle loro spalle c’e stata grande lotta con Bobbiese, Ciraso e Pieralisi in gran spolvero fino al contatto tra Pieralisi e Bobbiese, con il popolare conduttore televisivo che ha perso parecchie posizioni ma, non datosi per vinto, ha recuperato fino a giungere sul terzo gradino del podio. Podio ottenuto in volata sempre su Pieralisi (velocissimo negli ultimi giri, tanto da ottenere il giro piu veloce), giunto a mezzo secondo dalla 2Eleven numero 111. Ciraso ha invece rotto un ammortizzatore ed e stato costretto ai box per una riparazione, prima di riprendere anche se molto distaccato e terminare la gara in tredicesima posizione.

Grandi battaglie anche a centro classifica tra Meroni, Vuolo, Utizeri e Festa che piu volte si sono presentati sul traguardo aprendo le vetture a ventaglio, scambiandosi le posizioni, con Meroni autore poi di un fuoripista che lo ha costretto a terminare la gara nella ghiaia. Sotto la bandiera a scacchi e giunto sesto il rientrate Piatesi con la Exige del Proteam, settimo Guido Miglio, ottavo Davide Festa, nono Vito Utzieri, decimo Mamo Vuolo, seguiti rispettivamente da Lupia, Frediani e Ciraso.

Nella seconda corsa ancora una volta e stato Matteo Castiglioni a partire benissimo e a prendere subito la leadership, viaggiando ad un passo insostenibile per gli avversari. Alcuni problemi di motore hanno pero rallentato il passo del varesino che e stato raggiunto da Pieralisi e superato senza difficolta. L’ex campione 2008 ha cosi potuto vincere indisturbato la seconda corsa davanti allo stoico Castiglioni e ad Erminio Beretta che ha cosi bissato il podio di inizio stagione ad Imola. Dietro di loro Bobbiese e Piatesi si sono toccati con il primo che e stato costretto ad una rapida sosta ai box che lo ha portato a concludere in nona posizione assoluta, precedendo proprio Piatesi, autore anche di un fuoripista all’Arrabbiata 1. Ottima le prove delle new entry di inizio stagione, Durante, Festa e Vuolo, rispettivamente quarto, quinto e sesto su un circuito tra i piu difficili ed impegnativi della Lotus Cup. Andrea Miglio ha confermato il piazzamento ottenuto nella mattina dal compagno di squadra, giungendo settimo mentre ottava piazza per un’altra new entry della stagione, Antonio Lupia con la 2Eleven del team Interdrive. Da segnalare il ritiro di Vito Utzieri dopo un contatto con Merzario, con quest’ultimo che ha provato a proseguire per poi pero terminare anzitempo la prova. 

Fortina, grazie alla grande regolarita che sta dimostrando quest’anno dopo una stagione 2009 di apprendistato, mantiene cosi saldamente la leadership della Lotus Cup davanti ad un lanciatissimo Gabriele Pieralisi che ha scavalcato a sua volta Franco Bobbiese, ora terzo in classifica. Per la lotta alla vittoria finale saranno questi tre i piloti piu accreditati, anche se Matteo Castiglioni e parso in gran forma e dalla sua quarta posizione vorra certamente recuperare ancora punti sui primi e magari poter dire la sua fino al termine della stagione.

Fortina conduce anche la classifica in classe GT Cup (57 punti) con dieci lunghezze di vantaggio sul secondo, Castiglioni mentre piu distanziato appare Piatesi, terzo, a 28 punti. Anche in classe 2Eleven Supercharged il distacco tra primo (Pieralisi) e secondo (Bobbiese) e di dieci punti, mentre ottimo terzo e Vito Utzieri, tallonato a poche lunghezze dalla coppia composta da Andrea e Guido Miglio.

12
/09/2010 - Content by www.lotuscupitalia.com

 

Per la Lotus Cup Italia sarà una seconda parte di stagione avvincente

Tre appuntamenti disputati, sei corse, ben quattro vincitori diversi; il leader della classifica Assoluta, Maurizio Fortina, ha fatto della costanza di risultati il suo piatto forte, salendo spesso sul podio ma mai sul gradino piu alto.….  

Con queste premesse si sta per aprire la seconda parte della stagione della Lotus Cup 2010 che ripartira dal circuito del Mugello a meta settembre e proporra tantissimi spunti ed alcune novita. 

Prima di tutto i giochi per la classifica Assoluta: l’ex calciatore svizzero Maurizio Fortina, dopo una buona stagione di apprendistato nel 2009, sta mettendo a frutto l’esperienza e capeggia dall’alto dei suoi 118 punti, seguito a 21 punti dal popolare conduttore televisivo Franco Bobbiese (vincitore in Gt Cup nel 2009), il quale e a sua volta seguito a 96 punti da Gabriele Pieralisi, vincitore dell’edizione 2008. Quest’ultimo, passato nella stagione 2010 alla 2-Eleven Supercharged, dopo un avvio in sordina ad Imola dove era sceso in pista senza quasi mai aver provato la nuova vettura, sta progredendo rapidamente ed e gia risalito fino alla terza piazza; sara un osso duro per tutti. Come sicuramente tornera a battagliare per la leadership anche Nando Cazzaniga, vincitore delle prime due manche di Imola ma attardato da alcuni problemi nella gara di casa a Monza, quando si stava giocando la vittoria contro un certo…Dindo Capello. Il brianzolo ha dovuto saltare per un contrattempo la gara di Magny Cours ma al Mugello sara sicuramente tra i protagonisti per la vittoria. Con ben 50 punti in palio ad ogni avvenimento, anche i 61 punti di distacco dal leader non sono proibitivi visto che mancano ancora 5 appuntamenti: Mugello, Spa-Francorchamps, Franciacorta, Varano e la novita Mores, la cui gara e prevista per il 12 Dicembre.

Sempre tra i protagonisti anche Paolo Meroni e l’inossidabile Arturo Merzario che ora occupano la quarta piazza assoluta, terza tra le GT Cup, mentre ci si aspetta un gran finale di stagione da Matteo Castiglioni dopo i due secondi posti di Monza e Magny Cours. Il pilota varesino ha incamerato due zeri nelle prime sei gare a causa di due uscite di pista, una ad Imola dove ha sbattuto dopo la variante Alta in piena accelerazione, l’altra a Magny Cours. 

Ottime le prestazioni dei debuttanti Piatesi (vincitore a Monza al debutto con la Exige del Proteam Motorsport), Beretta (sul podio ad Imola al debutto con la 2-Eleven Gt Cup dopo aver vinto la scorsa stagione la classifica “Light”), Durante, Vuolo, Oddi, Floriani, Festa, Panseri e le guest star Capello, Aghini e Pasini, con il primo che e riuscito a primeggiare a Monza dopo un gran bel duello con Cazzaniga. 

In crescita le prestazioni di Vito Utzieri, settimo nella classifica assoluta e terzo in quella 2-Eleven SC, della coppia Miglio-Miglio, autrice di una splendida gara a Monza dove ha sfiorato il podio nella classifica Assoluta; ottime le prestazioni di Frediani, nelle prime posizioni assolute ad Imola e della coppia Villa-Rovelli che ha disputato due ottime manche a Monza ed e partita dalla pole position di gara due in brianza.

Come si puo comprendere, la stagione si sta dimostrando davvero molto competitiva e incerta, confermando quanto gia evidenziato la scorsa stagione quando il titolo e stato assegnato solo all’ultimo appuntamento.  

L’interesse che la Lotus Cup sta generando e in forte crescita, come pure l’elenco degli iscritti e dei piloti e scuderie interessati ad entrare. A fronte delle numerose richieste si sta concretizzando l’ipotesi di realizzare una speciale Winter Cup da disputare nei mesi invernali, il cui primo appuntamento sara con ogni probabilita a Mores, in Sardegna.

1
8/08/2010 - Content by www.lotuscupitalia.com
 




Clicca qui

 

 -


Advertisign - Banner 120x600
 
Tutto il materiale in questo sito è © 2010 Auto GP - E' vietata la riproduzione anche parziale
Segnala il portale | Inserisci nei preferiti | In prima pagina

 

  Auto GP