Auto GP - Lo sport dei motori in rete - Formula Uno - Formula 3000 - Formula 3 - Turismo - Dtm - Salite Advertisign - Banner 468x60
GRAN TURISMO TURISMO MONOMARCA CRONOSCALATE
Contatti | Newsletter | Appuntamenti | AutodromiScuole PilotaggioRegolamentiTecnica

ADV

 PORSCHE CUP

 :: In Evidenza
 :: Classifiche
 :: Notizie
 :: Calendario
 :: Fotografie
 
  NEWS

Porsche Carrera Cup Italia - Imola
A Postiglione un pirotecnico Round 2

Il potentino si aggiudica una gara divisa in due manche per l'incidente fra Busnelli e Mapelli. Balzan, con il secondo posto, mantiene la testa del Campionato e Monti conquista il primo podio stagionale. Per Bonacini gran rimonta: sesto dall'ultimo posto! Nella Michelin Cup riservata ai gentleman si ripete Piccioni davanti a Proietti e Giondi.
Emozioni forti per la Gara 2 della Carrera Cup Italia in programma a Imola nel primo dei sette appuntamenti in calendario. Vito Postiglione (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) si imposto in Round 2 rispondendo subito al successo di Balzan (Ebimotors - Centro Porsche Varese) ottenuto ieri. Il potentino si aggiudicato una corsa divisa in due manche per l'incidente all'inizio del terzo giro che ha richiesto l'esposizione della bandiera rossa. Busnelli, a causa di una foratura alla gomma posteriore sinistra, si intraversato e ha toccato Mapelli che era in piena velocit. La vettura dell'Ebimotors volata in una serie di capotamenti dai quali il giovane Marco uscito del tutto incolume. Nella carambola rimasto coinvolto anche Frassineti (Petricorse Motorsport - Tsumani RT) che non potuto ripartire per la seconda manche. Dopo la sosta per ripulire la pista, la gara ripartita sulla distanza di 18 minuti + 1 giro, con Comandini in pole position grazie all'inversione della griglia dei primi sei rispetto alla classifica di Round 1. Il romano dell'AB Racing ha cercato di tenere testa a Postiglione e Balzan, ma la difesa ad oltranza non bastata. Il pilota di Potenza stato abile a trovare un varco per guadagnare un margine sufficiente a tenere a distanza Balzan, che, invece, ha dovuto faticare di pi per sorprendere Comandini. Sulla scia del veneto, il romano stato infilato anche da un pimpante Massimo Monti (Antonelli Motorsport) che si meritato il terzo gradino del podio. Balzan con il posto d'onore di oggi resta in testa al Campionato con 31 punti, davanti a Postiglione distanziato di una lunghezza. Splendida la rimonta di Gianluca Giraudi (Erre Esse - Antonelli Motorsport) che risalito al quinto posto dopo essere partito undicesimo e autorevole la conferma di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova) leader indiscusso della Coppa Michelin: il romano mette a frutto la grande maturazione agonistica con risultati di valore assoluto. Nella classifica riservata ai gentleman ha preceduto Proietti e Giondi due portacolori dell'Antonelli Motorsport. Spettacolare la corsa di Alessandro Bonacini (Ebimotors - Centri Porsche Milano): il reggiano partito ultimo dopo il ritiro di ieri e si inerpicato fino al settimo posto assoluto con una serie di sorpassi mozzafiato. Positiva anche la prestazione di Enrico Fulgenzi (nono dopo essere scattato anche lui dall'ultima fila) e di Andrea Amici (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) decimo: si tratta di due talenti che animano la speciale classifica dedicata ai giovani della Under 25.

01/05/2011 - Content by www.carreracupitalia.it

Il prossimo appuntamento della Carrera Cup Italia 2011 sar in programma a Franciacorta (BS) il 14 e 15 maggio con la disputa del Round 3 e 4 del monomarca riservato alle GT3 Cup.

La classifica Ufficiosa di Round 2: 1. Postiglione (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) 11 giri in 24'41"578 alla media di 131,210 km/h; 2. Balzan (Ebimotors - Centro Porsche Varese) a 2"837; 3. Monti (Antonelli Motorsport) a 7"671; 4. Comandini (AB Racing Team) a 8"363; 5. Giraudi (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 13"066; 6. Piccioni (Centro Porsche Padova) a 19"398; 7. Bonacini (Ebimotors - Centri Porsche Milano) a 19"959; 8. Proietti (Antonelli Motorsport) a 27"423; 9. Fulgenzi (Centro Porsche Firenze by Heaven19) a 33"393; 10. Amici (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 33"900; 11. Giondi (Antonelli Motorsport) a 35"568; 12. Maestri (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 38"351; 13. Gayday (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) a 44"030; 14. Petrini (Centro Porsche Firenze by Heaven19) a 45"486; 15. De Amicis (Erre Esse - Antonelli Motorsport) a 46"311; 16. Blieninger (Pole Team) a 47"943; 17. Bonamico (Go Race) a 1'11"586; 18. Ben (Gt Motorsport by Autotecnica Tadini) a 1'15"503; 19. Costantini (AB Racing Team) a 2 giri.

Giro pi veloce: Postiglione in 1'48"8483 alla media di 162,359 km/h

Classifiche di campionato Ufficiose: 1. Balzan punti 32; 2. Postiglione 31; 3. Frassineti 13; 4. Comandini 12; 5. Monti 11; 6. Busnelli 10; 7. Mapelli 8; 8. Piccioni 5; 9. Giraudi e Costantini 4; 11. Bonacini e Proietti 2.

Michelin Cup: 1. Piccioni punti 20; 2. Proietti 12; 3. Giondi 6; 4. De Amicis 5; 6. Blieninger, Maestri 3; 8. Petrini 2.

Under 25: 1. Frassineti e Fulgenzi punti 10; 3. Amici 9; 4. Mapelli 6.

Team: 1. Ebimotors e Petricorse - Tsunami RT punti 30; 3. AB Racing e Antonelli Motorsport 16; 5. Centro Porsche Padova 15; 6. Erre Esse - Antonelli Motorsport 10; 7. Pole Team 5; 8. Gt Motorsport by Autotecnica Tadini 3; 9. Centro Porsche Firenze by Heaven19 Racing 2

Porsche Carrera Cup Italia - Imola
Balzan coglie la vittoria in Round 1

Il campione in carica dell'Ebimotors si impone all'Enzo e Dino Ferrari nel primo appuntamento del Campionato, dopo aver conquistato la pole position. Sul podio salgono anche Postiglione e Frassineti. Nella classifica Michelin Cup riservata ai gentleman splendido successo di Piccioni davanti a Proietti e De Amicis.La Carrera Cup Italia ricomincia come era finita l'anno scorso. Il successo in Gara 1, nell'appuntamento di Imola che apre il Campionato 2011, andato ad Alessando Balzan, campione delle ultime due edizioni del monomarca Porsche. Il pilota dell'Ebimotors - Centro Porsche Varese ha costruito il successo partendo dalla pole. Vito Postiglione (Petricorse Motorsport - Tsunami RT) ci ha provato fino alla fine a riprendere il veneto, ma riuscito solo a ridurre lo svantaggio a poco pi di un secondo davanti alla bandiera a scacchi. Pi distaccato Alex Frassinetti, seconda punta dell'attacco di Simone Petri, ma il giovane di Marino ha pagato una partenza poco felice e ha evitato una collisione con Monti nelle prime fasi molto convulse della corsa.
Il fatto che i grandi favoriti si trovino in testa alla graduatoria non significa che Round 1 di Imola sia stato scontato: anzi, i colpi di scena si sono succeduti nell'arco dei 17 giri per la pista che era ancora molto viscida per la pioggia caduta nel primo pomeriggio. Fulgenzi (Centro Porsche Firenze by Heaven19), dopo una buona partenza, alla prima curva ha centrato Bonacini (Ebimotors - Centri Porsche Milano) seminando il caos nel gruppo: Giraudi si girato per un contatto nella mischia e il pilota dell'Erre Esse - Antonelli Motorsport finito nelle retrovie prima di iniziare una rimonta molto decisa.
Max Busnelli con il quarto posto coglie punti preziosi: l'ex campione italiano GT sta ancora prendendo le misure alla GT3 Cup, ma sar quanto prima protagonista nella lotta al vertice. La grande sorpresa del debutto stato Marco Mapelli (un altro Under 25 come Frassineti che concorre alla speciale classifica riservata ai giovani), abile a tenersi fuori da guai mettendo a frutto l'esperienza che ha gi maturato in Gran Turismo con un passo gara molto consistente.
Stefano Comandini (AB Racing Team) ha lottato per conservare il sesto posto che domani gli varr la partenza in pole position in Gara 2 (il regolamento del Campionato quest'anno prevede l'inversione della griglia per la prime sei posizioni di Round 1). Alle spalle del romano si piazzato il compagno di squadra, Stefano Costantini, un altro debuttante nella serie che si rivelato subito molto consistente. Massimo Monti (Antonelli Motorsport) si dovuto accontentare di una posizione di rincalzo dopo una intraversata che gli ha fatto perdere il contatto con i primi.

Nella "Michelin Cup", classifica riservata ai piloti gentleman, successo di Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova): il romano ha riscattato in gara una qualifica meno brillante rispetto alle sue aspettative. Angelo Proietti secondo di classe dopo una rimonta dal sedicesimo posto in griglia che lo ha portato nella top ten. Grande soddisfazione per Alberto De Amicis che per la prima volta nella sua breve carriera sale sul podio.

30/04/2011 - Content by www.carreracupitalia.it




Clicca qui
 

 -


Advertisign - Banner 120x600
 
Tutto il materiale in questo sito 2011 Auto GP - E' vietata la riproduzione anche parziale
Segnala il portale | Inserisci nei preferiti | In prima pagina

  Auto GP