Auto GP - Lo sport dei motori in rete - Formula Uno - Formula 3000 - Formula 3 - Turismo - Dtm - Salite Advertisign - Banner 468x60
GRAN TURISMO TURISMO MONOMARCA CRONOSCALATE
Contatti | Newsletter | Appuntamenti | AutodromiScuole PilotaggioRegolamentiTecnica

ADV

 SuperStars

 :: In Evidenza
 :: Classifiche
 :: Notizie
 :: Calendario
 :: Fotografie





  » IN EVIDENZA

Superstars Series - Monza - Gara 2
Michela Cerruti nella storia
Epilogo in rosa per il primo appuntamento della INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES. In Gara 2 a Monza si è infatti imposta Michela Cerruti, grande protagonista di tutto il weekend con la Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris e già seconda in Gara 1 dietro al compagno di squadra Max Pigoli.
Proprio quest’ultimo ha perso l’occasione di centrare il “bis”, fermato da un dechappamento mentre si trovava al comando. Per Michela una condotta esemplare, dopo che a mettersi in luce era stato Luigi Ferrara, subentrato in testa e poi a sua volta costretto al ritiro con un pneumatico “aperto” dopo essere finito su un cordolo.
Grande prestazione anche per la Jaguar XF di Francesco Sini (Team Ferlito), che fino all’ultimo ha provato ad insidiare la Cerruti, penalizzato tuttavia da un problema alla centralina.
La Maserati Quattroporte nella versione 2011 ha evidenziato sul circuito brianzolo tutta la competitività scaturita dal lavoro di sviluppo svolto durante l’inverno, consentendo ad Andrea Chiesa di conquistare il terzo posto.
LA CRONACA. Come in Gara 1, Pigoli sfila nuovamente bene dalla pole, mentre Michela Cerruti resiste subito all’attacco di Andrea Chiesa. Partenza “razzo” di Ferrara dall’ottava fila; il pugliese transita subito quarto e alla fine del primo giro supera anche la Maserati e si porta terzo. Entra subito ai box Francesca Linossi con la ruota anteriore destra “kappaò”. Ad Armetta viene esposto il cartello di driver through per una tamponata all’Ascari sulla BMW di Tutumlu. Continua intanto la rimonta di Ferrari, che al secondo giro passa anche la Mercedes di Cerruti. Contemporaneamente Chiesa deve lasciare strada anche alla Jaguar di Sini. Sesto è Romagnoli, con l’altra C63 AMG della Caal Racing, mentre Caldarola (settimo) tiene dietro la M3 di Cerqui, ma poi finisce per insabbiarsi. A 13 minuti dal termine Ferrara prende la scia di Pigoli e lo passa alla staccata prima della Parabolica. Il comasco viene raggiunto anche dalla sua compagna di squadra e al decimo giro è costretto a cedere pure il secondo posto, procedendo lentamente a bordo pista con un pneumatico dechappato. Le ultima emozioni le “regalano” Ferrara, che a due minuti transita con l’anteriore destra sulle tele, e la stessa Cerruti che si gira all’Ascari per un problema di inserimento delle marce, ma rimane in testa. All’ultimo giro Sini la tallona ma ha un problema elettrico che fa spegnere di continuo la sua vettura. Le posizioni rimangono pertanto invariate e Michela entra nella storia della SUPERSTARS SERIES.

10 aprile 2011 - Content by www.superstars.it


Caldarola

Superstars Series - Monza - Gara 1
Arrivo in parata con tripletta Mercedes

Un arrivo in parata, quello delle Mercedes nella prima gara di Monza della SUPERSTARS SERIES. A conquistare la vittoria inaugurale del stagione 2011 è stato Max Pigoli. “Uno-due” per il team Romeo Ferraris, grazie ad una straordinaria Michela Cerruti, terza in qualifica e seconda alla bandiera a scacchi. Eccellente la rimonta di Luigi Ferrara, che nelle prove di sabato era stato rallentato da un evidente calo di motore. Il pugliese della Caal Racing si è conquistato spazio a suon di sorpassi e alla fine è stato premiato chiudendo terzo.
Protagonista anche la Maserati Quattroporte di Andrea Bertolini, che ha tuttavia perso la possibilità di concludere sul podio, dovendosi fermare ai box per una progressiva perdita di pressione sul pneumatico posteriore sinistro. Regolare invece la condotta di Thomas Biagi, quarto con la BMW M3 del Team BMW Italia davanti ai compagni di squadra Stefano Gabellini e Alberto Cerqui, protagonisti di un’accesa bagarre con la Chevrolet Lumina CR8 di Fabrizio Armetta, settimo alla bandiera a scacchi.
Sfortunato Johnny Herbert, decimo con l’altra Mercedes del team Romeo Ferraris dopo essere finito sulla sabbia della Parabolica per un problema tecnico proprio nel corso dell’ultima tornata. Stesso discorso per Francesco Sini, in evidenza nelle fasi iniziali con la Jaguar XF del Team Ferlito e poi fermato da una panne elettrica.
LA CRONACA. Partenza regolare per Pigoli, che mantiene il comando dalla pole. Scatta invece bene Michela Cerruti la quale passa subito la Maserati di Chiesa. La Jaguar di Sini si accoda in quarta posizione, seguita a sua volta dalla BMW di Biagi. Ottima la rimonta di Ferrara, portatosi in un solo giro sesto dall’ottava fila, davanti all’altra Mercedes di Herbert. Alla fine della seconda tornata il pugliese ha la meglio anche su Biagi, mentre è Sini a perdere terreno retrocedendo progressivamente. Rientrano ai box sia Dionisio che Francesca Linossi, mentre Dromedari al sesto giro supera Herbert e si porta sesto. Ferrara “si fa vedere” da Bertolini. Il colpo di scena alla nona tornata, quando rientra ai box anche la Maserati. Interessante il confronto finale tra Armetta e Cerqui che difende bene il quinto posto e poi riesce a concludere quinto. Negli ultimi metri Pigoli rallenta volontariamente fino ad essere raggiunto da Michela Cerruti, per festeggiare un arrivo con le due vetture praticamente appaiate.

10 aprile 2011 - Content by www.superstars.it

Super Star Series
Clicca qui

 -


Advertisign - Banner 120x600
 
Tutto il materiale in questo sito è © 2010 Auto GP - E' vietata la riproduzione anche parziale
Segnala il portale | Inserisci nei preferiti | In prima pagina

  Auto GP